Logo VignoblExportLogo Mobile VignoblExport

Destinazione USA: cosa devi sapere per spedire bene

Articoli
23 Aprile 2021
5 minuti di lettura

Tra tasse doganali e normative specifiche, come esportare serenamente negli Stati Uniti? Elenco di controllo degli elementi essenziali che richiedono un buon supporto.

Dal 18 ottobre 2019 gli Stati Uniti hanno imposto dazi doganali sui vini europei, fino al 25%. Una tassa prorogata dal 12 gennaio 2021 che ha minato il mercato export verso gli Stati Uniti (leggi il nostro post “Esportare vini negli USA: cosa cambia la Trump tax per i viticoltori francesi” ). All'inizio di marzo 2021 questi dazi doganali americani sono stati sospesi per quattro mesi. Un sollievo per il mercato vinicolo europeo. Sebbene la data di entrata in vigore di questa sospensione non sia stata ancora ufficializzata, questa notizia fa sperare in una possibile fine della guerra commerciale del vino tra Europa e Stati Uniti. Perché è complesso esportare vino negli Stati Uniti? La storia del consumo e della distribuzione di alcol negli Stati Uniti riflette una relazione complessa e ambigua di questo popolo con l'alcol. Dal proibizionismo negli anni '20, gli stati hanno ripetutamente cercato di ridurre la questione regolando e controllando l'industria dell'alcol e riscuotendo le tasse sui prodotti alcolici. Dal 1933 ogni Stato è libero di decidere quando e come controllare la produzione e la distribuzione di alcolici all'interno del proprio territorio. Un'organizzazione differenziata che genera variazioni ed eccezioni a volte difficili da seguire. Dal 1935, un sistema a tre livelli prevede che qualsiasi bevanda alcolica passi in successione: un importatore, un distributore e un dettagliante prima di essere venduta al consumatore finale. Un sistema che deve essere chiaro sui requisiti normativi di ciascuno degli stakeholder. Come esportare con calma il tuo vino negli Stati Uniti? Vari documenti sono fondamentali da fornire per esportare il proprio vino negli Stati Uniti al fine di garantirne la conformità alle normative imposte dalla FDA (Food Drug Administration) e dal TTB (Alcohol and Tobacco Tax and Trade Bureau” – Collector of Federal Excise Tasse e Responsabile del rilascio dei permessi di importazione). Vignoblexport ti accompagna in queste formalità per permetterti di esportare serenamente: Ti accompagniamo per tutte le pratiche amministrative:


INVIARE IL TUO VINO NEGLI STATI UNITI: QUALI OBBLIGHI? Scarica tramite la sua extranet Vignoblexport: > La nostra scheda paese "Stati Uniti" con tutte le informazioni utili per una spedizione in buona e debita forma. > La nostra checklist "Esportazione negli Stati Uniti" per non dimenticare nulla durante la spedizione.
 

Convidi su

I nostri ultimi post sul blog

FDA VignoblExport

Come rinnovare il numero FDA (Food and Drug Administration)?

29 Settembre 2022
3 minuti di lettura
Hillebrand et vignoblexport

VignoblExport si unisce a Hillebrand

6 Maggio 2021
2 minuti di lettura
usa

Destinazione USA: cosa devi sapere per spedire bene

23 Aprile 2021
5 minuti di lettura

Ha bisogno di trasportare vini e liquori?

Contattateci